Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Giusto Dacci (1840 -1915)
FANTASIA
sull’opera Aroldo di Verdi
per tromba e pianoforte


€ 25,00


Preloader

Giusto Dacci (1840 - 1915)

FANTASIA
per Tromba con accomp.nto di Pianoforte dall’opera Aroldo del M° G. Verdi (1869)

 

Collana: Tromba, TR.02
Curatore: Gabriele Mendolicchio
Anno edizione:
2019
Rilegatura: spillatura
N. Catalogo:
V. 529 M. 
ISMN:
979-0-52015-528-1

 

Giusto Severo Pertinace Dacci (Parma, 1. IX. 1840 – Parma, 5. IV. 1915) studiò, come alunno interno convittore alla Regia Scuola di Musica di Parma pianoforte sotto la guida di Riccardo Gruntner (1834-1861) e composizione con Giovanni Rossi (1828-1886), diplomandosi nel 1860… La Fantasia per tromba che trae spunto dall’opera verdiana Aroldo (opera che nasce con profonda revisione del libretto di Stiffelio) è siglata con: Parma 23 Settembre 1869, G. Dacci. Fra le arie parafrasate, dall’atto I la cavatina Sotto il sol di Siria ardente (Aroldo, Mina), la cabaletta Or meco venite, il pianto non vale (Egberto, Mina).