Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Franco Margola (1908 - 1992)
QUARTETTO n° 7
per flauto, violino, viola e violoncello


€ 30,00


Preloader

Franco Margola (1908 - 1992)

QUARTETTO N° 7
per flauto, violino, viola e violoncello

PARTITURA E PARTI

Collana: Flauto, FL.48
Curatori: Gian-Luca Petrucci
Anno edizione: 2012
Rilegatura: spillatura
N. Catalogo:
V. 218 M.
ISMN:
979-0-52015-217-4 

Il Quartetto n. 7 per flauto, violino, viola e violoncello fu composto nel 1948 probabilmente su richiesta o di Alberto Poltronieri, (fondatore del celebre quartetto d’archi che portava il suo nome composto da 1° violino, Alberto Poltronieri - 2° violino, Giannino Carpi – viola, Giuseppe Alessandri - violoncello, Antonio Valisi) il quale ben conosceva ed apprezzava la scrittura margoliana fin dagli anni della collaborazione con Alfredo Casella, o del flautista Arrigo Tassinari che, proprio nel 1948, stava vivendo uno dei momenti di maggior successo della sua carriera dopo la prima esecuzione italiana del Concerto per flauto e orchestra di Jacques Ibert svolto sotto la direzione di Giulio Gedda con l’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia e alla presenza dell’autore. In ogni caso, chiunque sia stato il richiedente, il settimo quartetto venne eseguito in diretta e trasmesso per radio da Arrigo Tassinari e dai componenti del “Quartetto Poltronieri”.  Questa informazione, avuta direttamente da Margola, è la sola riferibile ad un’esecuzione pubblica di quest’opera che resterà ineseguita per 46 anni fino al 1994 quando, il sottoscritto, la inserì in un CD interamente dedicato a composizioni del Maestro in prima registrazione assoluta. Ora in occasione dei venti anni dalla scomparsa di Franco Margola, viene pubblicata la partitura di questo straordinario lavoro che rappresenta, per eleganza formale, timbrica e poetica una delle più riuscite opere cameristiche della musica per flauto del Novecento… dalla prefazione